Prosecco: sei sicuro di saperlo bere correttamente?

Due calici di prosecco appoggiati su un tavolino

È sempre il momento perfetto per bere un bicchiere di Prosecco e brindare. Ma siete sicuri di saper bere questo vino spumeggiante nel modo corretto?

La giusta inclinazione 

Per evitare di sprecare preziose bollicine, è fondamentale tenere correttamente il calice mentre si versa il vino. Se lo tenete dritto o troppo inclinato, il prodotto perderà quelle che sono le sue note distintive. Tenendo il bicchiere a circa 45 gradi, si eviterà la fuoriuscita di bollicine che spesso lascia la spuma. Lo stesso vale per lo Champagne, quindi prendete nota!

Temperatura di servizio: qual è quella giusta?

In molti sanno che questa tipologia di vino va servita fresca. Sapevate che, secondo gli esperti, il bicchiere perfetto deve essere ghiacciato a circa sei gradi? Il modo più elegante per raffreddare il Prosecco è forse quello di mettere un secchiello per il ghiaccio riempito per metà con ghiaccio e acqua. Oppure potete metterlo in frigorifero qualche ora prima di servirlo.

Vietato alla spina! 

Si tratta di un argomento molto delicato, da quando, qualche anno fa, all’estero hanno iniziato a servirlo alla spina anziché dalle bottiglie. “Se il Prosecco viene venduto alla spina, allora non è più Prosecco: deve essere servito dalla bottiglia”, ha dichiarato Luca Giavi, direttore del consorzio dei produttori di Valdobbiadene-Conegliano DOCG, noto per il mionetto valdobbiadene. Ricordatelo sempre!

Se volete gustarvi queste bollicine in tutta la loro bontà, appuntatevi queste piccole accortezze: faranno la differenza!

Liberamente tratto e tradotto da https://www.contiki.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.